venerdì 27 luglio 2012

La scuola degli altri: Corea del Nord

Più che sulla scuola, queste immagini vogliono essere uno sguardo sulla vita dei bambini e dei ragazzi nordcoreani. 

Poco si può sapere con certezza, perché la censura che grava su quel mondo è ancora pressoché assoluta, ma osservando bene, molto si può intuire. 

(Cliccando su ogni immagine si può vedere ingrandita.)

1

martedì 24 luglio 2012

E' ovvio, ma mi piace

Qualcuno dirà che sono i soliti americani che scoprono l'acqua calda.

A me tuttavia fa un gran piacere che qualcuno si dia la briga di raccogliere dati e dimostrare con il conforto della matematica ciò che il buonsenso suggerisce.

Perché capita, prima o poi, di aver a che fare con qualcuno che il buonsenso non ce l'ha: ed allora qualche numerino in più può far comodo.

Elise with her teacher Ms. Botheras by 4Cheungs
photo by 4Cheungs on Flickr.
Relationships Improve Student Success, ScienceDaily  — Quando gli studenti hanno scarsi risultati, gli addetti al settore scuola spesso prendono in esame la dimensione del gruppo classe, i programmi di studio e i fondi a disposizione, ma alcuni ricercatori dell'Università del Missouri suggeriscono che costruire relazioni può essere un modo potente e meno costoso di migliorare i livelli del successo scolastico degli studenti. In una review della loro ricerca, essi mostrano che gli studenti dotati di una relazione positiva di attaccamento ai propri insegnanti e alla propria scuola hanno voti migliori e punteggi migliori nei test standardizzati.
"In un'epoca come la nostra in cui è importante l'affidabilità [nelle politiche scolastiche], migliorare la relazione studenti - insegnanti non è una semplice aggiunta, ma piuttosto è qualcosa di fondamentale per migliorare i risultati", ha dichiarato Christi Bergin, professore associato nel MU College of Education. "Solide relazioni fra studenti e insegnanti sono predittive di migliori conoscenze, voti migliori, maggiore motivazione allo studio, meno provvedimenti disciplinari, minore necessità a interventi di sostegno. I bambini con relazioni conflittuali con gli insegnanti tendono a gradire meno la scuola, sono meno autonomi e meno cooperativi in classe. (...) I bambini che hanno un  attaccamento sano [con gli insegnanti] 
sono maggiormente in grado di controllare le proprie emozioni, hanno migliori competenze di socializzazione, e sono maggiormente disposti ad impegnarsi in compiti difficili in classe."
Journal reference: C. Bergin and D. Bergin. Attachment in the Classroom. Education Psychology Review.
Tutto ciò è chiaramente riferito alle scuole elementari, ma l'esperienza quotidiana di tutti gli insegnanti conferma che - con dinamiche diverse - la buona relazione fra studenti e docenti è predittiva di risultati migliori anche alle medie ed alle superiori.


domenica 22 luglio 2012

Compito in classe... accendete i cellulari!

Use cellphones in learning by ottomat3ch
«Se i ragazzi non imparano col nostro modo di insegnare,
forse noi dovremmo insegnare usando il loro modo di imparare»
 
 Use cellphones in learning a photo by ottomat3ch on Flickr.
Ho già scritto che giudico patetico ed anacronistico il feroce tabù che nelle scuole italiane vige sull'uso del cellulare in classe. Finora, tuttavia, abbiamo discusso soltanto di un uso ricreativo, privato, del telefonino da parte dello studente: proibitissimo dai regolamenti, tollerato nella pratica (giustamente, secondo me).

Non abbiamo invece mai discusso su questi schermi la vexata quaestio del reperimento via cellulare delle risposte a una valutazione scritta: l'uso del cellulare alla stregua dei bigliettini, o dei bigini, e di altri sistemi vintage (ma tuttora fiorentissimi). Sì, anche su questo ho un'opinione un po' controcorrente.

giovedì 12 luglio 2012

Conflitti fra genitori e insegnanti: un parere

Fight!! by Sander van der Wel
Fight!! a photo by Sander van der Wel on Flickr.
Sul forum interno di questo sito è stato aperto un topic di discussione a proposito della conflittualità fra genitori e insegnanti. Riporto qui un mio intervento, perché tocca un aspetto della vita scolastica che mi sta estremamente a cuore, e vi invito a leggere gli altri interventi e a partecipare alla discussione direttamente nel forum!
_______________
[Cita da: Gian Paolo Colò il 11/07/2012 - 13:04] ...sono sempre più frequenti lamentele e contestazioni dei genitori nei confronti dei professori e l'arroccamento difensivo dei docenti ... Non sarebbe più educativo per i ragazzi un dialogo franco e costruttivo?
Related Posts with Thumbnails