mercoledì 3 marzo 2010

I pranzi della prof

Spesso il mio pranzo dei giorni feriali consiste in un pacchetto di crackers o arachidi salate della macchinetta, o un panino della sera prima, trangugiati in sala docenti o alla fermata della filovia.

Quando ho qualche minuto in più, tuttavia, assieme ad una maggiore indulgenza verso i piaceri della vita, vado in uno di quei tanti ristoranti, gestiti da cinesi, dove si mangia cibo buono, caldo e tanto, servito con sorrisi e sollecitudine a prezzi assai modici.
Related Posts with Thumbnails