giovedì 28 agosto 2008

Attesa

Sto pensando ai miei alunni dell'anno che viene. Non so ancora in che scuola lavorerò, e saranno tutte facce nuove. Ho voglia di vederle, quelle facce!

Mi chiedo cosa stiano pensando. Al di là dei musi lunghi d'ordinanza, mi chiedo quali siano le loro speranze, attese, desideri, if any. Ma come fa a non desiderare, un cuore di ragazzo?

Vorrei avere dieci giorni di non-scuola a disposizione per conoscerli, chiacchierando con loro, senza dover scrivere poi sul registro l'argomento della lezione: solo chatting in libertà, seduti su cuscinoni o tappeti, o su panchine in un giardino, o ai tavolini di una caffetteria.

Quando la Gelmini sarò io, me lo devo ricordare: ci farò una circolare, anzi un decreto. Altro che progetto accoglienza. Accoglienza e basta.

Immagine: modificata da Playground di Binababy12

Bookmark and Share

2 commenti:

  1. Penso che il tuo approccio "soft" dia indice di una grande sicurezza interiore... e che il mio approccio "strong" invece denoti un po' di paura di perdere il controllo della situazione, però forse in prima media è più adeguato partire strong e poi ammorbidirsi quando è chiaro chi dirige la nave...

    RispondiElimina
  2. Sigh! Credo invece che il mio approccio soft denoti solo che io sono soft in quasi tutto - fisico compreso - e strong in quasi niente, perchè l'esperienza mi dimostra che il controllo della classe non ce l'avrò proprio, per molto tempo. Sognando di quei 10 giorni di chiacchiere pensavo solo alla mia urgenza di conoscerli il più possibile e il più presto possibile, per poter dare loro un servizio più adeguato sin dall'inizio. Tutto è così lento a scuola, invece. Mi sembra che per mesi ci basiamo su impressioni superficiali, su giudizi stereotipati (il tonto, l'iperattivo, il rompiballe, il maniaco sessuale, il leccapiedi...), prima di capire chi sono veramente i nostri alunni. Col risultato che per mesi ci rivolgiamo a una classe che esiste solo nelle nostre teste.

    RispondiElimina

Tutti sono i benvenuti e possono commentare, ma non sono ammessi (e saranno cancellati) troll, spammers, commenti offensivi o anonimi. Chi non è registrato a Blogger o non ha un OpenID deve firmare il proprio commento, anche solo con un nickname.

Related Posts with Thumbnails