domenica 24 agosto 2008

Abitudini mentali che sviluppano l’intelligenza

Ho realizzato questo grafico con Word: le scritte diventano ... meno illeggibili se si ingrandisce l'immagine (cliccandoci sopra). L'elenco dei 16 atteggiamenti mentali abituali, essenziali per chiunque debba imparare a studiare, o semplicemente ad affrontare le sfide della vita, viene da Habits of Mind. Dello stesso argomento si parla qui.

Mi piace molto questo approccio: gli antichi le avrebbero chiamate virtù, o più in generale avrebbero osservato che l'intelligenza umana - intesa anche soltanto come semplice capacità di affrontare situazioni nuove e problematiche - necessariamente cresce solo intrecciandosi con l'esercizio della volontà, della memoria, della fantasia, delle emozioni (e del loro controllo) eccetera. Infatti, tutti i 16 habits consistono appunto in questo intreccio.

Certo, se entrassi in una prima professionale maschile e dicessi "O miei fanciulli, abbiate cura di sviluppare le vostre facoltà in un armonioso esercizio di ragione, volontà e sentimenti" mi tirerebbero addosso le sedie - ed avrebbero ragione. Forse invece, messa giù così all'amerikana, qualche ragazzo può provare a crederci. Che almeno si lascino provocare...

Prima di tutto questo, però, è necessario sradicare dalle loro menti l'idea che l'intelligenza sia qualcosa di statico e definito geneticamente, come la forma del naso o il colore degli occhi. Ma questo è tutto un altro post.
Related Posts with Thumbnails