sabato 13 ottobre 2007

Miracoli

It is nothing short of a miracle that the modern methods of instruction have not yet entirely strangled the holy curiosity of inquiry.
Non è altro che un miracolo, che i metodi moderni di istruzione non abbiano ancora completamente soffocato la sacra curiosità della ricerca.
A. Einstein

Non so quando Einstein abbia detto questo, a quali "moderni" metodi si riferisse, e in quale Paese.

Mi sono chiesta però seriamente, davanti al solito Nobel al solito scienziato italiano emigrato, se oltre alla tradizionale penuria di mezzi e allo scarso prestigio che da noi godono i ricercatori, non vi sia - fra le cause dell'asfittica ricerca italiana - anche una mancanza di stimoli da parte della scuola.

L'Italia, il paese di Galileo, è anche il paese dove la cultura scientifica e quella umanistica sono reciprocamente analfabete, e dove milioni di persone - cominciando dai teenagers - leggono ogni giorno l'oroscopo, in religioso raccoglimento.

Ma tutto questo non è estraneo alla scuola, e più precisamente alla responsabilità degli insegnanti di scienze.

Certo, non è facile dare stimoli nelle materie scientifiche, in un paese dove i laboratori sono un privilegio solo di pochi licei, e dove in generale le scuole non hanno i soldi nemmeno per comprarti una cartina da appendere in classe, altro che un videoproiettore o un microscopio.

E nonostante tutto questo dico a me stessa, e ai miei colleghi: coraggio, su la testa! Ridiamo il senso dell'avventura, della scoperta, alla scienza che insegniamo. Riaccendiamo quella santa curiosità, quel senso di meraviglia, e anche il respiro di una sorta di speranza: siamo circondati di bellezza, che chiede solo di essere conosciuta.

Education is not the filling of a bucket, but the lighting of a fire.
L'educazione non è riempire un secchio, ma accendere un fuoco.
William Butler Yeats
( foto di mexikids, www.sxc.hu )
Related Posts with Thumbnails