martedì 27 maggio 2014

Forse dovremmo tenerne conto


Nutre la mente soltanto ciò che la rallegra (Agostino, Confessioni, XIII, 27, 42).

venerdì 16 maggio 2014

Ciascuno cresce solo se sognato


Grazie a Marina Melato, che mi ha fatto conoscere questa poesia.

domenica 23 febbraio 2014

Dare voti, oppure desiderio di sapienza

Foto di nist6ss da Flickr
“Prof il voto?”
“Eh?”
“Il voto!! Prof il voto?”
“Il vuoto?”
“Uffa prof... il voto”
“Ma mica siamo alle elezioni, ti stai candidando?”
“Uffa prof... il voto…il voto…quanto ho preso”
“Cosa hai preso?”
“Vabbè ho capito, non me lo dice”
“Io il voto non te lo do, è andata bene, dai, ti basti questo, studia di più, studia sempre, un numero non basta a contenere quello che ancora manca e quello che già hai”

domenica 22 settembre 2013

I conformismi, le illusioni, e il contagioso desiderio di sapere

Untitled
Il conformismo attuale non è più morale ma cognitivo. Il nostro tempo non concepisce più l'allievo come una vite storta, ma come un computer vuoto. L'apprendimento è il riempimento del cervello di file seguendo l'ideale di un travasamento potenzialmente illimitato di informazioni nella sua memoria. All'illusione botanica si è sostituita quella tecnologico-cognitivista: morte dei libri, informatizzazione degli strumenti didattici, esaltazione delle metodologie dell'apprendimento, accanimento valutativo, burocratizzazione fatale della funzione dell'insegnante che deve sempre più rispondere alle esigenze dell'istituzione che non a quella degli allievi.

venerdì 20 settembre 2013

La scuola degli altri: Siria

Syrian girls, carrying school bags provided by UNICEF, walk past the rubble of destroyed buildings on their way home from school on March 7 in al-Shaar neighborhood, in the rebel-held side of the northern Syrian city of Aleppo. (IZEIN ALRIFAI/AFP/GImages)
Da Avvenire, 18 settembre 2013 (di Paolo Pergolizzi) - Da almeno un anno, Aleppo sopravvive in un universo sotterraneo, fatto di bunker, gallerie e cantine, trasformati in aule e ospedali per sfuggire ai bombardamenti dell’esercito.

Un uomo in mimetica si affretta per gli scalini. È un ribelle che accompagna il figlio nella scuola gestita dal Syrian Team for Progress and Responsability, una onlus locale. In questa zona, grazie ai fondi raccolti dai volontari dell’associazione modenese Time4life – guidata dall’avvocato 32enne Elisa Fangareggi, con cui stiamo facendo questo viaggio – sono stati realizzati cinque istituti scolastici in cui studiano dai 600 ai 700 studenti. 

Related Posts with Thumbnails